Il Dizionario - T


TACHIMETRO
strumento per misurare la velocità; il termine è poco usato e sostituito nel linguaggio corrente dall'inglese log anche se quest'ultimo è il contamiglia, essendo i due indicatori sempre assieme

TALL-BOY
particolare tipo di trinchettina alta e stretta da alzare sotto lo spinnaker, non inferita e murata sulla coperta o sulla falchetta tra l'albero e la prua estrema, per migliorare il flusso dell'aria nella zona di sottovento alla randa; è assai utile anche per impedire caramelle in caso di forte rollio o per evitare straorze (un fiocco tende a portare la barca alla poggia)

TAMBUCIO, TAMBUCCIO O TAMBUGIO
apertura e relativa porta o scorrevole per scendere sottocoperta

TANGO
termine che rappresenta la lettera T nell'alfabeto fonetico internazionale ICAO

TANGONE
robusta asta utilizzata per posizionare il punto di mura dello spinnaker; il tangone è normalmente lungo quanto la distanza tra l'albero e il punto di mura del genoa

TASCA DELLA STECCA
guaina ricavata direttamente sulla vela per potervi inserire una stecca

TAVOLA A VELA
nome italiano del più famoso windsurf; la Tavola a vela Divisione II è una tavola a dislocamento creata dall'lYRU per far entrare il surf tra le Classi Olimpiche nel 1988 a Seul

TAVOLETTA
irrigidimento (anche in metallo o materiale plastico) della penna di randa, per distribuire su una maggiore area il grande sforzo esercitato dalla drizza

TAVOLO DA CARTEGGIO
tavolo utilizzato per le operazioni di carteggio

TEK
albero della famiglia delle verbenacee da cui si ricava un legno leggero e molto resistente, utilizzato a listelli nella realizzazione del piano di coperta o degli interni Particolarmente pregiato è il tèk del Siam

TELL-TALE
vedi segnavento

TEMPESTA
corrisponde alla forza 10 della scala Beaufort (48-55 nodi di vento; nella tempesta violenta (fr: violente tempete; ingl: violent storm) (forza 11) il vento può superare i 60 nodi

TENDER
battellino di servizio o piccolo gommone utilizzato per scendere a terra quando non è possibile attraccare o avvicinarsi sufficientemente a riva

TENDISTRALLO
vedi arridatoio

TENDITORE
vedi arridatoio

TERZAROLARE
diminuire la superficie della vela esposta al vento ammainandone solo una frazione (mano dei terzaroli) e serrandola con i matafioni

TESABASE O TESABUGNA
cima collegata alla bugna di randa e fatta passare in un rinvio posto alla varea del boma per poter regolare la base della vela

TESARE
vedi cazzare

TESTA DELL'ALBERO
parte terminale superiore dell'albero dove si trovano gli attacchi delle sartie e degli stralli, le carrucole per le drizze, i sensori della strumentazione del vento e l'antenna della radio

TIENTIBENE
corrimano o equivalenti profili sagomati, fissati saldamente alla tuga, ai lati del tambuccio o anche all'interno della barca come appiglio per l'equipaggio

TIMONE
organo di manovra della barca, formato da una pala immersa in grado di ruotare attorno ad un asse e governata mediante una barra o una ruota del timone posta in pozzetto; la pala, offrendo resistenza allo scorrimento dell'acqua, induce la rotazione della prua dallo stesso lato in cui è stata posizionata: l'asse può essere o meno sostenuto, incernierato e protetto da uno skeg, in caso contrario il timone dicesi appeso: i cavi per trasmettere i comandi della ruota alla pala sono chiamati frenelli: il timone è detto compensato se l'asse di rotazione è impostato un poco a poppavia del bordo d'entrata dell'acqua, così che una volta ruotata la pala risultino diminuiti gli sforzi sulla barra o sulla ruota

TONNEGGIARE
spostare uno yacht utilizzando cavi collegati a riva o a una boa (boa di tonneggio)

TORMENTINA
piccola vela triangolare di prua (fiocco), di tessuto particolarmente robusto tale da potere essere tenuta issata anche in condizioni di vento forte o burrasca

TORNADO
catamarano biposto progettato da Rodney March: è l'unico pluriscafo Classe Olimpica (dal 1876): misura m 6,09x3,01 ed ha una superficie velica di mq 20,30

TRAGUARDARE
"puntare" un oggetto tra due mirini di uno strumento di rilevamento

TRAMA
filo che intrecciato sull'ordito forma un tessuto

TRAMONTANA
vento freddo proveniente da Nord che soffia normalmente al termine di una perturbazione, presentandosi quindi con cielo molto terso e sereno; è tipico dei mari settentrionali dove può apparire con raffiche anche molto violente

TRAPEZIO
attrezzatura che permette ad un membro dell'equipaggio di sporgersi fuori bordo per aumentare il raddrizzamento della barca: formato sostanzialmente da cinghie o corpetto con sottocoscia sostenuto ad un cavetto di acciaio fissato circa a metà dell'albero; è la "divisa" tipica del derivista

TRASDUTTORE
è la componente del circuito di uno strumento che trasforma il segnale ricevuto dal sensore in corrente elettrica che, una volta misurata, fornisce l'indicazione sull'entità della grandezza in esame (ad esempio il trasduttore del log trasforma i giri dell'elichetta in una corrente a bassa intensità, quest'ultima è inviata alla centralina dove viene poi misurata)

TRASTO
baglio o supporto trasversale su cui è fissata la rotaia del carrello di scotta della randa

TRAVEL LIFT
gru a ponte

TRAVERSARSI
essere spinti (ad esempio da una straorza) parallelamente alle onde che sopraggiungono; è spesso una posizione di grave rischio, soprattutto in presenza di frangenti

TRAVERSINO
corto cavo d'ormeggio che viene fissato il più possibile perpendicolare alla banchina per impedire il movimento trasversale della prua o della poppa negli attracchi con la fiancata al molo; 2 piccola asta di acciaio, quasi sempre filettata e munita di chiavetta, posta trasversalmente nei grilli e nei moschettoni allo scopo di serrarli

TRAVERSO
vedi andatura

TREFOLO
ogni filo che forma un cavo metallico; per estensione è chiamato trefolo anche l'intreccio base delle cime tessili

TRIDENTE
imbarcazione con scafo a spigolo e deriva basculante progettata per la scuola di vela; è armata con randa e fiocco e può ospitare fino a quattro persone; misura m 4,99x1,92 ed ha una superficie velica di mq 16

TRIMARANO
barca con tre scafi, uno maggiore al centro e due più piccoli laterali con funzione di stabilità

TRIMMER
termine di derivazione inglese che indica un secondo timone posto lungo il bordo di uscita della pinna e adottato sulle barche da regata per correggere l'assetto

TRINCARINO
fascia più esterna della coperta di un'imbarcazione costruita in legno, su cui si innesta la falchetta

TRINCHETTA
o trinchettina , è il nome generico di una vela murata tra l'albero e il punto di mura dei fiocchi; vela classica dei cutter su cui è alzata dietro lo yankee, può assumere vari nomi a seconda del tipo di taglio e dell'uso (vedi ad esempio tall boy)

TROZZA
attacco del boma sull'albero formato da un sistema a snodo cardanico o a doppia cerniera affinchè il boma possa muoversi in qualunque direzione

TUGA
parte rialzata rispetto al piano di coperta per aumentare l'altezza in cabina